sabato, Dicembre 3, 2022
HomeNotizie di SocietàIl patriarca Kirill torna a far discutere: «A chi muore in Ucraina...

Il patriarca Kirill torna a far discutere: «A chi muore in Ucraina saranno lavati tutti i peccati»

Guarra in Ucraina. Tornano a far discutere le dichiarazioni del patriarca Kirill, capo della Chiesa ortodossa russa, che nella scorsa primavera – quando tutto il mondo occidentale fu scioccato dalla violenta offensiva di Mosca – non esitò a schiararsi con l’aggressore.

Mosca, torna a far discutere il patriarca Kirill

Ieri il leader religioso ha annunciato nel suo consueto sermone che ai soldati che muoiono in Ucraina saranno lavati tutti i peccati. “Siamo consapevoli che chi muore adempiendo al proprio dovere militare si sacrifica per gli altri – ha detto Kirill. Questo sacrificio lava via tutti i peccati commessi”. Lo si apprende da un video che sta circolando su Twitter.

«Vai a compiere il tuo dovere militare»

Nei giorni scorsi Kirill aveva esortato i fedeli ad arruolarsi con queste parole: “Vai coraggiosamente a compiere il tuo dovere militare. E ricorda che se muori per il tuo Paese, sarai con Dio nel suo regno”.

In primavera disse di andare all’attacco contro i nemici

Ad aprile disse: “La maggior parte dei Paesi del mondo è ora sotto l’influenza pesante di una forza che oggi si oppone a quella del nostro popolo. E allora siamo chiamati a essere molto forti anche noi. Quando dico noi intendo proprio le forze armate. Ma non solo, tutto il nostro popolo si deve svegliare e deve essere pronto. Andiamo all’attacco contro i nemici”.

Articoli Correlati

- Advertisement -