La vittima Roberto Del Sole

Regolamento di conti a Pozzuoli

di Luigi Nicolosi

ad

Agguato in pieno giorno giorno nella frazione Monteruscello di Pozzuoli, nel mirino dei killer finisce il pluripregiudicato Roberto Del Sole, 33enne fratello del collaboratore di giustizia Napoleone. La vittima è stata raggiunta da almeno un colpo di pistola esploso dritto alla gamba da distanza ravvicinata. Il raid è stato messo a segno poco dopo mezzogiorno nel cuore del rione dei “600 alloggi”, dove Del Sole vive insieme alla propria famiglia. Quando i killer sono entrati in azione, infatti, il 33enne si trovava proprio davanti casa. Ancora tutto da inquadrare il movente del raid, ma gli investigatori – sul posto si sono precipitati polizia e carabinieri – non escludono che possa essersi trattato di un regolamento di conti interno al gruppo criminale di cui Roberto Del Sole farebbe parte. Scarcerato l’estate scorsa dopo due anni di detenzione, il 33enne ha fatto in passato parte del sodalizio capeggiato dal fratello Napoleone: un gruppo di “mala” che nella metà degli anni Duemila, su input dell’allora egemone clan Beneduce, aveva dichiarato guerra ai Ferro e imposto una raffica di estorsioni dall’area flegrea fino al basso Lazio. Del Sole jr potrebbe dunque non aver perso l’abitudine di cacciarsi in guai giudiziari. Il 33enne non sarebbe ad ogni modo in pericolo di vita.