TI OFFRIAMO INFORMAZIONE GRATUITA, RICAMBIA CON UN GESTO DI CORTESIA: CLICCA QUI E LASCIA UN LIKE SULLA PAGINA FACEBOOK DI STYLO24.IT

E’ stata confermata, con una sentenza della Corte di Appello di Napoli Lavoro, la condanna in solido per mobbing nei confronti di un docente dell’Istituto superiore Pantaleo di Torre del Greco, Antonio Borriello.

La conferma
della condanna
ha riguardato
l’ex dirigente
scolastico
Carlo Ciavolino
ed il Miur
(Ministero dell’Istruzione,
Università e Ricerca)

Tra il 2008 ed il 2011 – secondo la sentenza di primo grado, confermata dalla Corte d’Appello – Ciavolino avrebbe perpetrato una «condotta mobbizzante, attraverso un unitario e grave disegno persecutorio» nei confronti di Borriello.

Tra i comportamenti classificati come mobbizzanti dal Tribunale: note diffamatorie contro il docente, che hanno comportato denunce per diffamazione e falso ideologico da parte dell’interessato, la mancata inclusione di libri scritti dal docente – che è uno studioso dell’opera di Samuel Beckett – e la revoca dell’autorizzazione a svolgere l’attività di portavoce dell’allora sindaco di Torre del Greco, Ciro Borriello, la cui legittimità è stata poi confermata da sentenze del Tar e della Cassazione.

TI OFFRIAMO INFORMAZIONE GRATUITA, RICAMBIA CON UN GESTO DI CORTESIA: CLICCA QUI E LASCIA UN LIKE SULLA PAGINA FACEBOOK DI STYLO24.IT