Della stessa opinione la ministra Azzolina che si è detta soddisfatta dell’incontro con i i sindaci delle città metropolitane

«La scuola, oggi, non è un pericolo. Le condizioni sono mutate e l’ambiente scuola è un ambiente relativamente sicuro». Così il coordinatore del Comitato tecnico scientifico Agostino Miozzo al Forum Ansa è tornato a ribadire che bisogna «riportare a scuola i ragazzi prima possibile. Per questo Miozzo definisce «incomprensibili e imbarazzanti» alcune decisioni di «governatori e sindaci» che hanno chiuso gli istituti nonostante le decisioni diverse del governo. I problemi, ha aggiunto sono «prima e dopo» la scuola, come ad esempio i trasporti nelle grandi città.

Gli fa eco la Ministra Lucia Azzolina dopo l’incontro con i sindaci delle città metropolitane, avvenuto oggi. «Ho molto apprezzato lo spirito di collaborazione emerso dalla riunione di oggi con i sindaci delle aree metropolitane. Siamo tutti d’accordo che la scuola sia una priorità, lavoriamo insieme per riportare gradualmente gli studenti in classe».

ad