TI OFFRIAMO INFORMAZIONE GRATUITA, RICAMBIA CON UN GESTO DI CORTESIA: CLICCA QUI E LASCIA UN LIKE SULLA PAGINA FACEBOOK DI STYLO24.IT

Il suo comportamento nervoso ha insospettito i carabinieri. Cosi’, i militari dell’Arma di Amalfi, ieri pomeriggio a Minori, piccolo comune costiero del Salernitano, hanno fermato un uomo di 64 anni nei pressi del cimitero. Durante la perquisizione della sua auto, scoperto un quantitativo di bombe di fattura artigianale. Nell’abitacolo, infatti, c’erano 5 ordigni esplosivi per un peso totale di 2,2 chili e un coltello a serramanico.

ad

Nel suo appartamento, inoltre, sono state trovate 2 pistole lanciarazzi calibro 6 senza matricola, oltre bossoli di fucile e materiale per il confezionamento di esplosivi, tra cui micce, accenditori elettrici e spolette. Armi e ordigni erano detenuti illecitamente e sono stati sequestrati. P.S., queste le iniziali del 64enne residente a Tramonti, e’ stato denunciato per detenzione di materiale esplodente e porto abusivo di armi. Attendera’ l’udienza di convalida, prevista lunedi’ nel tribunale di Salerno, ai domiciliari.

TI OFFRIAMO INFORMAZIONE GRATUITA, RICAMBIA CON UN GESTO DI CORTESIA: CLICCA QUI E LASCIA UN LIKE SULLA PAGINA FACEBOOK DI STYLO24.IT

Riproduzione Riservata