miano
Il blitz a Miano è stato condotto da agenti di polizia di Stato e polizia municipale (foto di archivio)

Agenti della polizia municipale di Napoli, durante un’attivita’ di verifica nel centro storico in merito ad allacci abusivi alla rete elettrica, hanno trovato cinque minorenni da soli in via Santa Maria Antesaecula nella zona di Forcella. In due ‘bassi’ (locali terranei adibiti ad abitazione, ndr.) gli agenti hanno trovato i cinque addormentati in assenza di un adulto; le condizioni dei locali erano inadeguate dal punto di vista igienico, con sporcizia e disordine, con suppellettili e masserizie sparse ovunque. Fili elettrici scoperti e penzolanti tra vari ambienti si raccordavano a un allaccio abusivo alla rete elettrica cittadina, considerato estremamente pericoloso dai tecnici dell’Enel presenti.

I ragazzini sono stati portati in uffici per consentire ai tecnici di mettere in sicurezza gli impianti e nel contempo sono state avviate le ricerche dei genitori. Solo dopo ore si sono presentati presso gli uffici due donne e un uomo che hanno dichiarato di essere genitori dei bambini e che sono stati identificati. Dopo aver trasmesso una informativa alla Procura per i Minorenni, di concerto con i Servizi Sociali si e’ deciso di affidare i cinque ai genitori, previa verifica di possibilita’ di essere ospitati in una soluzione alloggiativa alternativa presso parenti. I genitori sono stati denunciati per abbandono di minore.

ad
Riproduzione Riservata