I fatti

Prima ha minacciato di morte la moglie, poi ha tentato di strangolarla ma una delle figlie ha dato l’allarme via telefono ai Carabinieri che, giunti sul posto, hanno evitato si consumasse una tragedia. L’episodio è accaduto la scorsa notte in un’abitazione a Torre del Greco (Napoli). La figlia 16enne della coppia ha chiesto l’intervento di una pattuglia al 112 perché il padre, in sua presenza, stava minacciando la madre con un coltello da cucina. E così presso l’abitazione della famiglia sono giunti i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile che, all’ingresso, hanno trovato la figlia di dieci anni che chiedeva loro di entrare.

Nell’appartamento hanno notato la donna che presentava delle escoriazioni, la figlia 16enne e l’uomo, in stato di ubriachezza. A quel punto i Carabinieri hanno immediatamente soccorso la donna e richiesto l’intervento del 118. Secondo quanto denunciato dalla donna, il marito l’avrebbe minacciata di morte dicendo che subito dopo si sarebbe suicidato. Da quanto si è appreso, la donna subiva vessazioni da molto tempo e solo a seguito di quest’ultimo episodio ha sporto denuncia. L’uomo è stato arrestato e condotto nel carcere di Poggioreale dove è in attesa di convalida.

ad