L’uomo è stato fermato dall’arrivo dei carabinieri.

I carabinieri di Sant’Antonio Abate hanno arrestato un 37enne per maltrattamenti. I militari sono intervenuti in un’abitazione dopo la telefonata in caserma di una 15enne del posto. La giovane segnalava una violenta lite in corso tra la zia ed il compagno: la donna era riuscita a prendere il cellulare ed a chiamarla per farle chiedere aiuto.

I militari si sono precipitati all’indirizzo indicato dalla ragazza ed hanno sentito delle urla da un appartamento, entrati nella casa dove si stava consumando la violenza, hanno bloccato e disarmato un 37enne che stava picchiando la compagna. L’uomo la teneva chinata con la testa sul tavolo e impugnava una grossa forbice. Il 37enne e’ stato arrestato. Rispondera’ di maltrattamenti in famiglia.

ad

1 commento

Comments are closed.