giovedì, Giugno 30, 2022
HomeNotizie di CronacaI millennials della camorra «nel mito» di Sibillo: ansia al centro storico

I millennials della camorra «nel mito» di Sibillo: ansia al centro storico

di aemme

Sono giovani, impavidi e senza freni. Sono i millennials della camorra, sempre in guerra tra loro pur di strappare ai rivali un angolo di strada in cui spacciare la droga. Secondo le ricostruzioni degli 007 sono tutti affascinati dal mito criminale di Emanuele Sibillo, il famigerato boss della paranza dei bimbi ucciso sette anni fa a Forcella. E cresce la preoccupazione degli inquirenti, c’è il serio rischio di emulazione tra i giovani aspiranti boss del centro storico partenopeo.

Emergenza criminalità al centro storico

Lo affermano i pm della Procura dei minori di Napoli secondo quanto emerso da uno degli ultimi atti investigativi in materia di bande giovanili. Così come si apprende dal Mattino in un articolo di Leandro Del Gaudio, parliamo della richiesta di arresto di due ragazzini, rispettivamente classe 2003 e 2004, per alcuni colpi di pistola che sono stati fatti esplodere lo scorso 23 settembre (pare per provare un’arma, o almeno, è ciò che si presume). I due, più un terzo esponente non ancora identificato, avrebbero sparato in una stradina della zona. Ciò che sembra un episodio minore è invece la prova che esiste, ed è forte, la problematica dell’emergenza giovanile nel centro storico di Napoli.

Leggi anche...

- Advertisement -