lunedì, Dicembre 6, 2021
HomeNotizie di PoliticaI migranti lavoreranno negli Scavi di Pompei e nella Reggia di Caserta

I migranti lavoreranno negli Scavi di Pompei e nella Reggia di Caserta

Impiegare i migranti con diritto di asilo in attività di uso sociale: è questo lo scopo del protocollo d’intesa sottoscritto a Napoli dal ministro dell’Interno Marco Minniti con 265 sindaci della Campania che hanno aderito sposando la proposta del governo. Al Maschio Angioino a sottoscrivere l’accordo i primi cittadini di 265 Comuni su 550 della regione. Tra le sperimentazioni che verranno avviate quelle che saranno avviate negli scavi archeologici di Pompei e nella Reggia Vanvitelliana di Caserta. Un progetto che «va ben oltre il confine del nostro paese», ha sottolineato il titolare del Viminale.

Pompei e la Reggia sono state definite «due perle» dal ministro che ha poi aggiunto: «Partiamo con questa sperimentazione e, se dovesse avere successo e non c’è nulla che lo impedisce, avremo messo in campo un modello».

Leggi anche...

- Advertisement -