Si chiamava Michele Innarella il giovane 22enne napoletano che l’altro giorno ha perso la vita in seguito ad un incidente avvenuto lungo la via del Mare, tra San Marco di Castellabate e Ogliastro, nel Cilento.

L’auto sulla quale viaggiava in compagnia di un amico, ricoverato all’ospedale San Luca di Vallo della Lucania, è sbandata finendo contro un albero, facendo balzare fuori il 22enne che è morto sul colpo. Ancora da chiarire l’esatta dinamica dell’incidente e perché l’auto abbia perso il controllo.

ad

Forse un colpo di sonno o l’alta velocità. I due entravano da una serata passata in discoteca.

In queste ore però commuove l’ultimo messaggio scritto da un amico di Michele:

“Ci sono legami che sono destinati a durare per sempre,oltre il tempo e la distanza…
La famiglia.
L’Amore…
L’Amicizia…
La vita vi ha fatto incontrare e vi ha resi non amici ma fratelli❤️
Questa stessa vita circa un anno fa vi ha divisi, senza che nessuno dei due potesse far nulla per impedirlo.
Oggi vi ha riuniti, siete di nuovo insieme e questa volta sarà davvero PER SEMPRE❤️

Michele, da parte di tutta la nostra famiglia, la famiglia di tuo fratello Leo, grazie❤️
Da quel 23 giugno sei sempre stato presente, sempre attivo quando si trattava di organizzare qualcosa per il nostro Leo, sempre presente vicino alla nostra famiglia per un sorriso o semplicemente per dimostrare che la vostra amicizia c’era…❤️
Un ragazzo buono, educato…
Ora abbraccia forte il nostro Leo, a noi qui anche tu lasci tanta tristezza nel cuore.
Arrivederci Innarella❤️”.

Riproduzione Riservata