Metro Napoli, il Ministero rinvia la risposta: i nuovi treni forse nel 2022

I napoletani dovranno attendere ancora per vedere in servizio i convogli della Linea 1, consegnati a marzo 2020.

E’ stata interlocutoria la riunione al Ministero dei Trasporti sulla immissione in servizio dei nuovi treni della Linea 1 della Metropolitana di Napoli e adesso l’immissione in servizio del primo dei cinque nuovi treni, consegnato a marzo 2020 dalla CAF di Bilbao, rischia di slittare al 2022. Ai funzionari della Divisione 5 (Sistemi di trasporto rapido di massa) i tecnici dell’ANM hanno illustrato le modifiche apportate dopo l’incendio avvenuto il 13 luglio durante il collaudo del primo treno.

“Adesso attendiamo una risposta scritta dal Ministero – dice il direttore di esercizio della linea 1 Vincenzo Orazzo – non escludo che possa essere richiesta una integrazione”. A questo punto, che tempi dobbiamo attenderci per vedere il primo treno in servizio? “Noi siamo abbastanza pronti, se ci dicono che la documentazione presentata è sufficiente, possiamo cominciare nel giro di qualche giorno il pre-esercizio, che dura un mese”. Quindi siamo a dicembre? “Diciamo che potremmo arrivare, se va benissimo, al 10-15 dicembre. Altrimenti arriviamo all’anno prossimo”.

ad
Riproduzione Riservata