Con il nuovo mese sono attesi nubifragi su tutta l’italia, anche al Sud

Dopo un lungo periodo di assenza, dominato dall’alta pressione, ecco che da lunedi’ 2 marzo il tempo cambiera’ nuovamente sull’Italia. Un’insidiosa perturbazione atlantica impattera’ con il Belpaese, portando piogge, temporali e nevicate. Il team del sito ilmeteo.it comunica che lunedi’ 2 marzo e’ prevista la formazione di vortice ciclonico accompagnato ed alimentato da correnti fredde e instabili. Per questo motivo sono attesi nubifragi, dapprima al Nord, massima attenzione in particolare sulla Liguria, poi in successiva estensione alle regioni tirreniche centro-meridionali, con possibilita’ di forti temporali anche a Roma e a Napoli. Tornera’ anche la neve, a tratti molto abbondante, su tutto l’arco alpino, a partire dagli 800 metri di quota, con accumuli rilevanti, specie sui settori centro-occidentali (Piemonte, Valle d’Aosta, Lombardia).

Martedi’ sara’ un’altra giornata di forte maltempo: oltre alla precipitazioni diffuse praticamente su tutto il Paese (ad eccezione del Nordovest), nel suo avanzare verso sud est il ciclone attivera’ fortissime raffiche di vento che ruoteranno attorno al minimo depressionario ad oltre 70/80 km/h. Non sono da escludere, di conseguenza, locali mareggiate lungo le coste piu’ esposte. Nei giorni successivi l’instabilita’ continuera’ ad interessare le regioni adriatiche e il Sud, mentre il tempo tendera’ a migliorare al Nord e su buona parte dei settori tirrenici; a seguire, il nostro Paese potrebbe essere ancora una volta interessato da fronti perturbati atlantici.

1 commento

Comments are closed.