Meridbulloni di Castellammare, maestranze durante il presidio permanente (foto di repertorio)

Ecco l’offerta della proprietà che ha deciso di serrare i cancelli dello stabilimento stabiese   

La Meridbulloni, lo scorso 18 dicembre, ha deciso di chiudere i battenti dello stabilimento di Castellammare di Stabia, e nel frattempo ha iniziato la campagna per il trasferimento di 81 dipendenti dell’azienda, che erano occupati presso la struttura stabiese. Su trenta operai interpellati da Meridbulloni, 25 hanno accettato la proposta della proprietà e si trasferiranno presto per lavorare nello stabilimento Ibs di Buttigliera Alta (paese di 6.400 anime in provincia di Torino). L’offerta dell’azienda – riporta il quotidiano la Repubblica – è di quelle, che in tempo di crisi come quella che stiamo vivendo, non si può rifiutare: 2 anni di affitto, 10mila euro e un contratto per un familiare di chi deciderà di accettare la proposta.

Riproduzione Riservata