TI OFFRIAMO INFORMAZIONE GRATUITA, RICAMBIA CON UN GESTO DI CORTESIA: CLICCA QUI E LASCIA UN LIKE SULLA PAGINA FACEBOOK DI STYLO24.IT

Chissà, forse ci sarà sempre un legame indissolubile tra mister Sarri e il Napoli. «A Napoli Maurizio ha lasciato il cuore e secondo me ci sarebbe rimasto volentieri. Forse è successo qualcosa col presidente, ma in Inghilterra adesso sta benissimo». Così Amerigo Sarri, padre dell’allenatore del Chelsea, che oggi era a Calenzano per seguire il ‘Giglio d’Oro’, premio dedicato ai campioni di ciclismo. «Sono andato a trovarlo a Londra una quindicina di giorni fa e per la prima volta ho visto una sua partita», ha proseguito Amerigo ammettendo di non aver mai visto prima una partita di calcio, neanche di suo figlio perché la sentirebbe emotivamente in modo particolare.

ad

«Lui – ha continuato – si trova molto bene al Chelsea ed è molto amato. Si è trovato subito a suo agio perché conosceva già la lingua inglese che ha imparato quando ha lavorato in banca quattro mesi». Ma per quale squadra italiana tifa Maurizio? «Da piccolo alle scuole elementari era tifoso del Napoli perché era nato lì – ha rivelato –, poi però  col passare del tempo la Fiorentina gli è entrata nel cuore. Personalmente mi piacerebbe vederlo in viola e non so se in passato ci sono stati dei contatti perché generalmente in quei pochi momenti in cui stiamo insieme non parliamo quasi mai di calcio».

TI OFFRIAMO INFORMAZIONE GRATUITA, RICAMBIA CON UN GESTO DI CORTESIA: CLICCA QUI E LASCIA UN LIKE SULLA PAGINA FACEBOOK DI STYLO24.IT

 

Riproduzione Riservata