Il tanto atteso grembiule bianco.

Ha incantato e conquistato tutti Fabio Scotto di Vetta, l’avvocato napoletano, che è entrato a far parte della cucina di MasterChef, per la nona edizione del programma. E’ lui uno dei 20 migliori cuochi amatoriali d’Italia. E lo è grazie al superamento di una sfida, quella della pasta fresca, difficile, ma affrontata nello stesso modo in cui Fabio lo ha fatto con questa avventura fin dall’inizio. Con la giusta dose di emozione, tanto talento e voglia di stupire. Dopo essersi cimentati nella preparazione di tre diversi formati, i concorrenti, davanti agli chef Barbieri, Cannavacciuolo e Locatelli, hanno dovuto cucinare il miglior piatto di pasta fresca della propria vita.

Fabio Scotto di Vetta

Ed è qui che l’avvocato napoletano ha dato il meglio di sé con la sua “Luna”, ovvero delle mezze lune ripiene di salsiccia, ricotta di capra e vaccina su crema di gorgonzola, mandorle tostate e lime. Il risultato è stato indiscutibilmente la conquista del grembiule bianco, festeggiato, come sempre, tra le braccia di sua moglie Arianna, ancora una volta al suo fianco. Come farà nelle prossime puntate di una sfida che è solo all’inizio, ma che vede Fabio tra i protagonisti più attesi e attenzionati per la vittoria finale, che dà la possibilità di pubblicare un proprio libro di ricette e portare a casa 100mila euro in gettoni d’oro.

ad