Il sindaco de Magistris e l'assessore Marmorale

E’ tempo di cambi a Palazzo San Giacomo

Si affida agli sponsor, l’assessore Laura Marmorale, per restare a Palazzo San Giacomo e attaccata alla poltrona. «A prescindere da come finirà questa storia, cose da fare, utili e importanti per tutti anche in futuro, non ti mancheranno. C’è bisogno di persone come te per affrontare il mare aperto di questo tempo. Siamo fortunati ad averti al nostro fianco». Così si chiude la lettera dei componenti di Mediterranea Saving Humans indirizzata a Laura Marmorale, assessore ai Diritti di cittadinanza del Comune di Napoli, che potrebbe dover lasciare il suo incarico in seguito al rimpasto di Giunta che il sindaco, Luigi de Magistris, sta preparando. Marmorale, entrata un Giunta un anno fa, fa parte dell’equipaggio di terra dell’organizzazione non governativa che si occupa di salvataggi in mare. Una lettera in cui l’organizzazione esprime il suo sostegno alla Marmorale definita «una di noi».

L’appello
di Mediterranea
Saving Humans

«Sei parte, per tua scelta, – prosegue la lettera – fin dall’inizio, di quel grande e variegato equipaggio di terra di Mediterranea Saving Humans, che trova la sua ragione di esistenza in una pratica, il soccorso in mare, che ha a che fare con la difesa concreta dei diritti umani che oggi sono sottoposti a un attacco costante e orribilmente concreto su scala globale. Tu sei salita a bordo da subito perché da sempre hai nella pratica, anche nell’amministrazione di una città, la tua bussola». I componenti dell’organizzazione sottolineano che «in questo disgraziato Paese è diventato complicato districarsi tra le parole profuse dall’alto e dal basso. L’unica strada è ritrovare il senso a partire da azioni concrete e questo significa voler affrontare, ovunque ci si trovi, in mezzo al mare o impegnandosi nel governo di una città, la realtà per quello che è per cambiarla in quello che dovrebbe essere».

ad
Riproduzione Riservata