TI OFFRIAMO INFORMAZIONE GRATUITA, CONTRACCAMBIA CON UN GESTO DI CORTESIA: CLICCA QUI E LASCIA UN LIKE SULLA PAGINA FACEBOOK DI STYLO24.IT

Appelli in televisione, sui sociali e per le vie di Marcianise, in provincia di Caserta. Mario Pio Zarrillo aveva fatto perdere le sue tracce dal 31 agosto. Ieri pomeriggio la tragica scoperta: e’ morto e con estrema probabilita’ si e’ suicidato con un colpo di pistola alla testa. Si e’ conclusa nel peggiore dei modi la vicenda del 22enne che la sera di venerdi’ si era allontanato con lo zaino in spalla da casa ed e’ stato trovato in via San Francesco, in un casolare abbandonato. Aveva mostrato agli amici una profonda inquietudine, diceva di aver paura per qualcosa di non meglio precisato che lo lasciava insonne da giorni; ad altri invece diceva di aver visto una cosa che non avrebbe voluto vedere.

ad

Tant’e’ che i genitori, nel loro appello lanciato ai media, avevano piu’ volte detto al figlio di non temere nulla e di ritornare a casa. E invece le sue ultime immagini, quelle con lo zaino in spalle, sono state riprese da una telecamere di sorveglianza a poche centinaia di metri da dove e’ stato poi ritrovato senza vita. “Mario Pio Zarrillo si e’ suicidato – scrive il primo cittadino di Marcianise Antonello Velardiuna tragedia per tutti noi. Per tutta Marcianise”. Sul posto i pm della procura di Santa Maria Capua Vetere.

TI OFFRIAMO INFORMAZIONE GRATUITA, CONTRACCAMBIA CON UN GESTO DI CORTESIA: CLICCA QUI E LASCIA UN LIKE SULLA PAGINA FACEBOOK DI STYLO24.IT