«Inaccettabili le misure compensative contenute nel Decreto Ristori»

Procedono a passo d’uomo a clacson spianati percorrendo Corso Umberto I a Napoli. Sono i bus turistici che, stamani, erano in piazza del Plebiscito, a Napoli, per protestare contro le misure anti covid. Traffico in tilt nella direzione di marcia verso la stazione centrale.

I bus turistici, insieme con gli Ncc e i bus scolastici, stanno sfilando con manifesti funebri attaccati sui parabrezza e ai finestrini che annunciano la propria “morte” a causa della crisi economica che si è abbattuta sul settore per la pandemia da covid-19. I manifestanti considerano “inaccettabili” le misure compensative contenute nel Decreto Ristori del Governo.

ad