Rosa D'Amelio

TI OFFRIAMO INFORMAZIONE GRATUITA, RICAMBIA CON UN GESTO DI CORTESIA: CLICCA QUI E LASCIA UN LIKE SULLA PAGINA FACEBOOK DI STYLO24.IT

Nelle scorse ore, a Napoli, si è svolta una iniziativa per la legalità. «Oggi visitiamo le catacombe di Capodimonte con i ragazzi de La Paranza che grazie al lavoro di un parroco di trincea, don Loffredo, hanno trovato la possibilità di avere lavoro e di dimostrare che con una formazione di qualità, i ragazzi possono non essere vittime della camorra, non essere manovalanza della criminalità».
Così si è espressa Rosa D’Amelio, presidente del Consiglio regionale della Campania e coordinatrice della Conferenza dei presidenti dei Consigli regionali e delle Province autonome, a margine della visita di solidarietà e vicinanza dei presidenti dei consigli delle regioni italiane al pizzaiolo Gino Sorbillo.

«Noi – incalza D’Amelio – come istituzioni nazionali di tutte le regioni vogliamo esprimere un forte impegno affinché i giovani possano essere davvero testimonianza, come quelli che sono qui, ma soprattutto protagonisti, di un altro futuro per il Mezzogiorno e per l’intero paese, perché sappiamo bene che la criminalità adesso fa affari non solo qui, qui c’è la manovalanza, ma fa affari nel Nord e nel Nord-Est d’Italia e in Europa. Essere qui oggi significa che tutti i presidenti dei Consigli tengono alto il testimone per la legalità e contro la criminalità organizzata».

TI OFFRIAMO INFORMAZIONE GRATUITA, RICAMBIA CON UN GESTO DI CORTESIA: CLICCA QUI E LASCIA UN LIKE SULLA PAGINA FACEBOOK DI STYLO24.IT