Un treno della Circumvesuviana sulla linea Napoli-Sorrento (foto di repertorio)

La querelle del raddoppio della linea Circum, l’opera prevede il traforo della collina di Varano

C’è un altro capitolo della querelle che si registra sulla direttrice EaV-Comune di Castellammare di Stabia. Al centro della discussione il raddoppio della linea Circumvesuviana (opera già finanziata con 173 milioni di euro). Per realizzarlo, si dovrebbe agire con il traforo della collina di Varano. Nelle scorse ore, a causa della mancanza di alcuni permessi, il cantiere di Ente autonomo Volturno (l’azienda regionale che gestisce la Circum), è finito sotto sequestro.

L’operazione è stata eseguita dai vigili urbani stabiesi, su segnalazione del sindaco Gaetano Cimmino. Il cantiere si trova all’interno del Parco Idropinico (di quelle che furono le Terme stabiane), e si affaccia sulla collina che dovrà essere traforata per realizzare la seconda galleria.

ad
Riproduzione Riservata