Maltempo

Altrove, temperature in calo

Nuova forte ondata di maltempo sull’Italia nel week end, con il rischio di precipitazioni intense al Nord e sulle regioni centrali tirreniche mentre neve abbondante è attesa su Alpi e Prealpi. Il vento soffierà ancora una volta intenso su gran parte dei nostri mari: in particolare torna a soffiare forte lo Scirocco sull’alto Adriatico. La previsione è degli esperti di Meteo Expert i quali spiegano che “si sta avvicinando una nuova perturbazione (la numero 6 di novembre) che da domani coinvolgerà, con le sue piogge, gran parte del Centro-Nord, Campania e Sardegna, e con abbondanti nevicate le Alpi volta centro-orientali“. Entro domani sono attesi nuovi episodi di acqua alta a Venezia, con valori massimi attorno ai 140 centimetri.

Se la situazione migliora domani all’estremo Nord-Ovest, il maltempo con piogge diffuse anche di forte intensità coinvolgerà il resto del Nord, le regioni centrali tirreniche e, dal pomeriggio, anche le regioni centrali adriatiche e il nord della Campania. Tempo instabile con rovesci e temporali in Sardegna. Forti e abbondanti nevicate sono attese sulle Alpi centro-orientali oltre 1.000-1.500 metri. All’estremo Sud e in Sicilia tempo abbastanza soleggiato con ampie schiarite e temperature in aumento. Sabato piogge e temporali anche di forte intensità saranno possibili in Sardegna e nelle regioni centrali, in particolare sul versante tirrenico. A fine giornata si sposteranno in Emilia Romagna e al Nord-Est, con rischio di temporali in Friuli Venezia Giulia. Neve sulle Alpi intorno a 1.000-1200 metri, ma anche a quote inferiori su quelle occidentali al mattino.

ad

Maggiore variabilità al Sud: non mancheranno alcune piogge e qualche isolato temporale in Campania e nella Sicilia occidentale. Forti venti meridionali al Centro-Sud, dove è previsto un rialzo termico. Altrove, temperature in calo, al Nord ovest anche sotto la media stagionale.

Riproduzione Riservata