Il Comune di Napoli - stylo24
Il Comune di Napoli - stylo24

Inviate da Napoli Servizi ai proprietari nonostante le pratiche di regolarizzazione siano andate a buon fine

Capita anche questo all’ombra del Vesuvio: ci sono sono domande di condono presentate e conseguenti licenze edilizie rilasciate in sanatoria, ma la documentazione non è stata trasmessa al Comune di Napoli, che dopo cinque anni (eravamo nel 2015), torna all’attacco. La società Napoli Servizi ha infatti inviato 600 lettere di diffida al pagamento, ad altrettanti proprietari degli immobili che Palazzo San Giacomo non ha regolarizzato, nonostante le pratiche siano andate a buon fine.

A questo punto, si annuncia la «controffensiva» legale dei proprietari, come ha tenuto a sottolineare il consigliere della IX Municipalità, Pasquale Strazzullo. Un caso che si annuncia a dir poco spinoso. La notizia relativa alle seicento lettere inviate da Napoli Servizi è stata riportata dal quotidiano Il Roma.

ad