L'ex boss di Miano, Carlo Lo Russo (passato a collaborare con la giustizia)

Il piano, la trama

Spiazzano e non poco i contenuti delle dichiarazioni del pentito Carlo Lo Russo, alias Carlucciello, per anni boss dell’omonimo gruppo, di Miano. Poi il gran salto, la collaborazione con la giustizia e le rivelazioni choc. L’odio nei confronti dei Licciardi, Lo Russo lo mette nero su bianco il 6 luglio del 2016, quando spiega ai pm: «Con i Licciardi era solo una finta pace, non mi fidavo di loro e aspettavo solo il momento per ucciderli tutti». Le dichiarazioni del collaboratore di giustizia Carlo Lo Russo, sono state riportate sul quotidiano Il Roma, nell’articolo a firma di Luigi Sannino.