llda Trito
llda Trito

llda Trito è stata offesa martedì mattina con fogli piazzati in punti strategici della città

Scritte ingiuriose per Ida Trito. E tanta vergogna per tutta Boscoreale. Nel mirino di volgari scritte è finita l’assessore al commercio. La componente della giunta di Antonio Diplomatico martedì mattina è stata offesa con scritte riportate su due fogli in alcuni punti strategici.

Il primo, nella strada dove il primo cittadino effettua studio, via Tenente Cirillo. L’altro sotto la futura abitazione dell’assessore, in via Papa Giovanni XXIII.  Scritte vergognose delle quali non riportiamo il contenuto e la relativa foto, ma che hanno fatto anche il giro di alcuni gruppi whatsapp, tra cui quello della classe di una scuola con la quale, comunque, la Trito non ha collegamenti.

ad

Un episodio che ancora una volta getta fango sulla cittadinanza e sull’intera Boscoreale. Ida Trito, assessore fin dall’inizio del mandato di Antonio Diplomatico, ha proseguito la sua avventura in giunta a Boscoreale nonostante il turn over già stabilito per motivi politici.

Nelle scritte non si fa riferimento alla carica politica dell’assessore, ma oltre alla scritta ingiuriosa c’è anche un disegno di cattivo gusto. Un episodio vergognoso, che alla base potrebbe avere invidia o la volontà di denigrare chi, seppur giovane, fa parte della vita politica della città. 

La prima coincidenza

Le scritte sono arrivate la settimana dopo la remissione del mandato ad Ambiente Reale da parte dell’assessore. Ida Trito, non condividendo la gestione della società in house per la raccolta dei rifiuti, soprattutto per la mancanza di risposte di fronte alle sue richieste, aveva deciso di mantenere solo le cariche al commercio e ai parcheggi. Proprio lei è stata protagonista, anche muovendosi in prima persona, della grande lotta che si sta facendo per effettuare i lavori per il parcheggio di Piazza Pace, fondamentale per decongestionare il traffico nel centro della città e combattere la sosta selvaggia. 

La seconda coincidenza

Le scritte sono state apposte nella notte tra lunedì e martedì o all’alba di martedì. Ida Trito è l’assessore di riferimento del Pd e proprio all’interno del partito si discuteva dell’ipotesi di poter arrivare alla sfiducia del sindaco Antonio Diplomatico. Un discorso aperto tra tutte le parti politiche in causa visto l’immobilismo con il quale viene gestita la città negli ultimi mesi, nonostante il cambio di giunta.

Riproduzione Riservata