lipsia napoli

C’e’ molto rammarico nelle parole di Lorenzo Insigne dopo la vittoria per 2-0 in casa del Lipsia, ma che non basta a ribaltare la sconfitta per 3-1 all’andata al San Paolo. La corsa in Europa League si ferma qui e l’attaccante partenopeo mastica amaro. “Abbiamo lottato fino alla fine, senza mollare mai; mentre loro non hanno fatto nulla. Uscire ci sta perche’ abbiamo sbagliato la partita dell’andata e oggi l’abbiamo pagato” dice Insigne a Sky Sport.

Un Napoli che ha tenuto il pallino del gioco per tutto il match. “L’avevamo detto ieri in conferenza che ci credevamo, perche’ l’avevamo praparata molto bene, ma purtroppo abbiamo sbagliato l’approccio dell’andata. Quell’ultimo gol lo potevanmo evitare e oggi con il 2-0 passavamo noi. Abbiamo mostrato di avere grande cuore, grande carattere e che ce la possiamo giocare contro tutti”. Avventura in Europa finita, ora e’ rempo di pensare al campionato ed alla corsa allo scudetto: “Quest’anno eravamo piu’ pronti al passato e dispiace essere usciti, perche’ abbiamo un grande potenziale e potevamo arrivare in fondo in questa coppa, ma all’andata abbiamo sbagliato tanto ed in due parite la paghi. Ora dobbiamo pensare alla partita di lunedi’ (contro il Cagliari, ndr) abbiamo una partita difficile e dobbiamo arrivare pronti”.

ad

“E’ una vittoria importante che ha ribaltato la prestazione dell’andata ma non il risultato finale. C’e’ un po’ di amaro in bocca perche’ non possiamo sbagliare una partita cosi’ perche’ poi e’ dura da ribaltare. Ma ora dobbiamo pensare al campionato per un grande finale di stagione”, commenta invece il centrocampista brasiliano del Napoli, Allan. “Dovevamo onorare questa maglia per i tanti tifosi che sono venuti fin qui a sostenere la squadra e per questo abbiamo dato tutto”.

“Usciamo a testa alta! Partita di grande carattere”. Questo il commento, via Twitter, del presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis, dopo l’eliminazione. Che pensi anche lui soprattutto allo scudetto?