La Mostra d'Oltremare a Napoli (foto di repertorio)

La presidente Di Tuoro: «Finalmente si riparte. L’Ebtc in campo per accompagnare la ripresa di un settore fondamentale per il Pil regionale»

L’Ebtc (acronimo che sta per Ente bilaterale del turismo della Campania) partecipa alla XXIV edizione della Borsa mediterranea del turismo che si è aperta ieri, alla Mostra d’Oltremare di Napoli, e che proseguirà fino alla giornata di domani. La presenza dell’Ebtc, con un proprio stand allestito nel quartiere fieristico, è un segnale di vicinanza che l’Ente vuole dare ai lavoratori e alle imprese del settore turistico, tra i più colpiti dalle misure di contenimento dell’emergenza Coronavirus. Presso lo sportello, che resterà aperto per tutti e tre i giorni, lavoratori e imprese potranno informarsi sui percorsi formativi e di riqualificazione che l’Ebtc mette a disposizione per il rilancio del settore.

«Finalmente si ricomincia» ha affermato la presidente dell’Ebtc, Luana Di Tuoro, inaugurando lo stand ieri mattina. «I lavoratori e le imprese che operano nel settore turistico, e le loro famiglie, hanno subìto più di altri le conseguenze economiche dell’emergenza Covid. Gli alberghi e tutte le aziende dell’indotto sono stati chiusi per un periodo molto lungo. L’Ebtc, nell’ultimo anno, ha messo in campo numerose iniziative per sostenere imprese e famiglie, ma anche per riqualificare i lavoratori in vista della ripartenza di un settore che è di fondamentale importanza per il Pil regionale».

ad

Di Tuoro ha poi sottolineato: «La Bmt è la prima fiera italiana a svolgersi in presenza e pone il sistema turistico campano al centro di una serie di incontri tra operatori del settore nazionali ed internazionali: un bel segnale di ottimismo per una ripartenza, in sicurezza, che speriamo possa essere forte e duratura».

Riproduzione Riservata