Convalidato l'arresto del 17enne che ha ferito la ex fidanzatina in Piazza del Plebiscito

Un 17enne perde la testa e prova ad assassinare l’ex fidanzatina in pieno centro a Napoli: la sua fuga finisce dopo poche ore tra i vicoli dei Quartieri Spagnoli

di Luigi Nicolosi

L’addio tra due fidanzatini si tramuta in un efferato bagno di sangue. Succede in pieno centro a Napoli. Lui, 17enne, ha atteso l’ex ragazza coetanea nel percorso che la portava a casa nei Quartieri Spagnoli. Le è andata incontro e l’ha fermata, non accettava – stando a quanto accertato dalle forze dell’ordine – la fine della loro relazione. La ragazza voleva tornare a casa ma lui l’ha abbracciata e prima l’ha colpita con un coltello all’altezza del collo e poi è fuggito nella speranza di far perdere le proprie tracce.

ad

La 17enne ferita ha chiesto aiuto ai carabinieri poco distanti che le hanno prestato i primi soccorsi. I militari della compagnia di Napoli Centro, allertati dal 112, – si sono messi alla ricerca del ragazzo che è stato trovato qualche ora più tardi a casa e arrestato. Rinvenuta e sequestrata l’arma utilizzata e gli indumenti di cui il giovanissimo si era disfatto. La 17enne è stata trasportata al Pellegrini e fortunatamente è riuscita a cavarsela con dieci giorni di prognosi e le immediate dimissioni. La posizione dell’aggressore è ora al vaglio dell’autorità giudiziaria.

Riproduzione Riservata