domenica, Novembre 27, 2022
HomeNotizie di PoliticaLe ultime notizie di politica a Napoli

Le ultime notizie di politica a Napoli

Gaudini si dimette da assessore e si candida in appoggio a Bassolino

Marco Gaudini ha rassegnato stamani le dimissioni da assessore della Giunta guidata dal sindaco Luigi de Magistris. Nella nota inviata «dopo giorni di profonda riflessione e di ragionamenti accurati» Gaudini rassegna le dimissioni ringraziando il primo cittadino «per la fiducia accordata su deleghe relative a materie complesse, delicate e cruciali per la città». L’ormai ex assessore ha annunciato l’intenzione di candidarsi a consigliere comunale con Antonio Bassolino sindaco.

De Magistris ha preso atto delle dimissioni di Gaudini ed ha immediatamente disposto con un decreto sindacale il conferimento delle deleghe, precedentemente assegnata a Gaudini, ad Enrico Panini che rientra così in Giunta. «Sono felice di poter tornare a ricoprire un ruolo operativo nel Comune di Napoli, e di questo sono molto grato al Sindaco Luigi de Magistris. Abbiamo dinanzi poche settimane prima del naturale cambio di Amministrazione ma saranno, allo stesso tempo, giorni utili per completare processi importanti soprattutto sul versante della mobilità ma non solo. Questo sarà il mio impegno nell’esclusivo interesse della città» ha affermato Panini.

Maresca: «Su Pnrr Manfredi fa disinformazione»

«Sul Pnrr si continua a fare disinformazione. Consigliamo all’ex rettore ed ex ministro di fare una cosa alla quale dovrebbe essere avvezzo: studiare. I fondi del Piano Nazionale di Ripresa e di Resilienza possono essere utilizzati unicamente per investimenti e nuovi voci di spesa. Non si può parlare di ossigeno per le vecchie posizioni debitorie. Mi meraviglia che si accorga soltanto oggi che i fornitori del Comune vengono pagati ogni 13 mesi. Dove ha vissuto negli ultimi 10 anni per ignorare anche che il Comune di Napoli è un ente in pre-dissesto, e quindi già soggetto da tempo al monitoraggio del processo di estinzione dei debiti da parte della Corte dei Conti e della Commissione Finanza Locale?». Lo dice Catello Maresca, candidato sindaco del centrodestra a Napoli.

«Siamo convinti che per sfruttare al meglio le risorse del Pnrr le città metropolitane del Mezzogiorno abbiano bisogno di un piano straordinario di accompagnamento alla realizzazione dei progetti, che possa creare le condizioni per garantire al Sud la stessa capacità di spesa del Nord. Il bene dei napoletani non si fa firmando «pacchi» elettorali e strumentalizzando le opportunità del Recovery. Noi chiediamo al governo di rinegoziare il debito degli enti in dissesto e predissesto e assumersene gli oneri. Per Napoli immaginiamo un modello simile a quello applicato con successo in alcune regioni di Italia con i piani di rientro per la sanità. Vogliamo garantire ai napoletani servizi efficienti a partire dalle politiche sociali, passando per i trasporti, fino alla manutenzione del verde. Per farlo ci impegneremo a destinare alla spesa corrente circa 2000 euro pro capite come da media europea, a fronte dei 1250/1300 impiegati oggi. Restituiremo dignità alla nostra città» conclude Maresca.

Borrelli: «Challenge degli specchietti, individuati i teppisti»

«Dopo le denunce fatte scattare dal consigliere regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli sulla ‘challenge degli specchietti’, in cui attraverso i social i ragazzi si sfidano a distruggere gli specchietti delle auto in sosta, sono stati individuati a Calvizzano i teppisti che si sono mostrati in un video pubblicato su Tik Tok a bordo di uno scooter mentre si divertivano a scalciare gli specchietti retrovisori delle vetture parcheggiate al centro storico». È quanto è scritto in un comunicato. Sulla questione, si sottolinea, «è intervenuto il sindaco Pirozzi che è detto pronto ad emettere un provvedimento che impedisca a queste persone di continuare a fare danni nel territorio cittadino».

Sempre grazie alle denunce del consigliere Borrelli, si rende noto nel comunicato, «sono statti individuati i protagonisti di un video dove essi si mostravano mentre sfrecciavano in atuo per le strade di Cardito facendo uso di una ‘impropria’ sirena della polizia. E’ stato denunciato in stato di libertà un 17enne incensurato di Afragola che dovrà affrontare un processo. Sono in corso indagini per identificare gli altri responsabili». «E la riprova che denunciare serve. Per questo continueremo a farlo, continueremo ad accogliere le voci dei cittadini, a verificare tutte le vicende e le questioni che ci vengono segnalate perché fare politica vuol dire anche questo. Dopo le denunce però ‘servono interventi concreti da parte della istituzioni, dell’assistenza sociale e della magistratura e per questo chiediamo punizioni severe ed un piano di rieducazione per questi giovani» ha commentato Borrelli.

Alaia: «Introdurre obbligo vaccinale per sindaci e consiglieri»

Il presidente della Commissione Sanità del Consiglio regionale Enzo Alaia, ha preso contattato il presidente della Commissione sanità del Senato Annamaria Parente, per la promozione di una iniziativa legislativa sull’obbligo di vaccinazione anti-Covid per sindaci e amministratori locali. La Commissione ha anche sollecitato la Giunta regionale affinché chieda al Governo di introdurre tali obblighi attraverso lo strumento della decretazione d’urgenza, includendo l’obbligo per i dipendenti pubblici di dotarsi di green pass. «La diffusione crescente della variante delta del Covid-19 – afferma Alaia – impone a tutti i livelli istituzionali di aprire una fase di riflessione sulla opportunità di estendere al massimo l’obbligatorietà del green pass e della vaccinazione. Come viene ribadito a più riprese da virologi e immunologi è questa, infatti, l’unica strada da seguire per contenere il contagio e arrivare presto alla immunità di gregge». «Nei prossimi giorni – conclude il presidente della Commissione Sanità – convocherò una seduta apposita della Commissione, con all’ordine del giorno la elaborazione di una proposta da inoltrare a Giunta e Governo».

Articoli Correlati

- Advertisement -