giovedì, Agosto 11, 2022
HomeNotizie di PoliticaLe ultime notizie di politica a Napoli

Le ultime notizie di politica a Napoli

Maresca: «Quale agenda per il Mezzogiorno?»

«Presi e compresi tra alleanze, accordi ed altre cose amene che contano, ma non saziano, forse abbiamo perso di vista la cosa più importante. Ancora una volta, direi. Ma oltre al colore della casacca, sarà forse utile sapere anche quali caratteristiche dovrà avere chi aspira a governarci? Dovrà essere, per esempio, competente, aver già dato prova delle proprie capacità o basterà un ragazzo, duro e puro, alla prima esperienza di lavoro? Dovrà essere acculturato o non importa? Dovrà avere una testa sua o basta che respiri? Tutti interrogativi che forse sarebbe il caso di porsi. O no? E, poi, quale è l’agenda per il Mezzogiorno? Quali sono cioè gli impegni da rispettare, a partire dal delicatissimo fronte del PNRR e chi è la persona in grado di rispettarli e farli rispettare?». Lo scrive sui social Catello Maresca.

«Visto che nessuno sembra interessarsene, proviamo a farlo noi, proponendo un argomento al giorno. Lavoro e occupazione, sicurezza e vivibilità, formazione dei giovani, sviluppo economico ed autonomia energetica, tutela del verde, valorizzazione del patrimonio artistico e culturale. Questi sono i primi che mi vengono in mente per il nostro amato Sud. Domani mettiamo in #agenda la questione sicurezza», annuncia l’esponente del centrodestra.

Grimaldi: «De Luca ammette fallimento sanità»

«L’invito di De Luca a spegnere la Tv quando si parla di sanità è l’ammissione del fallimento, è la resa. Non vale più ‘siamo i primi’, si prenda atto che siamo i peggiori». Lo afferma il consigliere regionale campano di Forza Italia Massimo Grimaldi. «Al netto dell’insulto ai giornalisti che testimoniano, con i fatti, la verità – dice – il suo atteggiamento è irrispettoso di chi è costretto a lunghe liste di attesa, è irrispettoso di chi è costretto a pagare le cuore per l’esaurimento dei fondi, è irrispettoso verso quanti hanno paure e preoccupazioni». «De Luca invece di invitare a spegnere le tv accenda il cervello. Se lo facesse sarebbe più rispettoso dei campani» conclude.

Il senatore Carbone torna in Fi e lascia Italia Viva

«C’è una casa dei moderati in Italia e si chiama Forza Italia. È proprio per difendere le sue ragioni che senza chiedere nulla scelgo di stare con Silvio Berlusconi». Lo afferma il senatore Vincenzo Carbone che ha aderito a Forza Italia, partito dal quale era uscito per aderire, dall’1 luglio 2020, al Gruppo parlamentare di Italia Viva. «La scelta di Carbone è quella dei tanti moderati che in Campania e nel paese capiscono che queste sono le elezioni più importanti della storia repubblicana e scelgono la parte dei popolari», ha dichiarato Fulvio Martusciello commissario regionale di Forza Italia.

«Bentornato al senatore Vincenzo Carbone nella famiglia politica di Forza Italia. Siamo felici di riaccogliere tra noi un politico appassionato della sua terra, della Campania e di tutto il Mezzogiorno, per il cui rilancio ha investito con grande impegno la sua attività legislativa. Insieme siamo più forti, pronti ad affrontare le prossime sfide», ha dichiarato Anna Maria Bernini, presidente dei senatori di Forza Italia.

Manfredi: «Nessun rimpasto all’orizzonte»

«Non c’è alcun rimpasto all’orizzonte, ho semplicemente sostituito il vicesindaco Filippone che purtroppo abbiamo perso». Così il sindaco di Napoli, Gaetano Manfredi, a margine del Consiglio comunale, rispetto alla nomina del nuovo vicesindaco, Laura Lieto, e alla distribuzione di alcune deleghe agli assessori Armato e Santagada. Alla domanda se un rimpasto potrebbe esserci all’indomani delle elezioni politiche, Manfredi ha risposto: «Dopo le politiche non sappiamo che cosa succederà in Italia, sono questioni che affronteremo dopo le elezioni».

Leggi anche...

- Advertisement -