giovedì, Giugno 30, 2022
HomeNotizie di PoliticaLe ultime notizie di politica a Napoli

Le ultime notizie di politica a Napoli

Bassolino: «Gravi aggressioni a sindacati»

«Da alcune settimane ed ancora in questi giorni si susseguono aggressioni a sedi e a dirigenti sindacali CGIL-CISL-UIL- USB. Sono fatti gravi perché si cerca di mettere in discussione l’agibilità democratica, che va invece difesa e salvaguardata, dell’azione sociale e sindacale». Lo scrive, sui social, Antonio Bassolino. «Attenzione! Sono anche la spia di una più generale diffusione di violenze in diverse parti della città e dunque sempre di più diventa fondamentale il tema della sicurezza urbana e della convivenza civile», aggiunge.

Emergenza sicurezza, Maresca: «Chi non sa dare risposte vada a casa»

«La situazione criminalità purtroppo è molto grave. Capisco il sindaco che cerca di buttare acqua sul fuoco. Ma come diciamo già da un po’, è ormai chiaro a tutti che la situazione sia fuori controllo. E ancora più sconfortante è che non sembra esserci una via di uscita». Così in una nota Catello Maresca, consigliere comunale di Napoli, sugli ultimi episodi di criminalità in città e in provincia. «Assistiamo al solito indecente scaricabarile – attacca Maresca – Quando c’era da stare in prima fila col ministro Lamorgese per firmare inutili protocolli, le massime istituzioni erano tutte lì a favore di telecamera».

«Chiesi di partecipare per dare un contributo di merito, pensando di avere un po’ di esperienza da mettere al servizio della mia città. Mi fu risposto che non era possibile e che saremmo stati coinvolti sicuramente. Forse non è arrivato ancora quel momento, ma intanto le persone si prendono a caschi in faccia (sulla spiaggia delle monache a Posillipo), i ragazzi si accoltellano (a Marechiaro e a Melito) e la criminalità dilaga, tornando ad ammazzare (com’è accaduto a Soccavo)».

«Che ci vuole più per intervenire? – si chiede il consigliere – Ho presentato oggi una richiesta all’assessore De Iesu per capire se c’è un piano di controllo almeno per le spiagge ora che siamo prossimi all’estate». «E non ci venissero a dire che non ci sono soldi, perché si sprecano per stagisti, dirette Facebook e campagne promozionali discutibili, per incarichi a iosa e poi non ci sono per le cose importanti? A che serve il tanto esaltato Patto per Napoli se non si rende la città sicura e vivibile? Dopo mesi di impegni e promesse è arrivato il momento dei fatti. L’Amministrazione è pagata per dare risposte, non per scoprire le ovvietà che noi napoletani conosciamo fin troppo bene. Chi non è capace altrimenti abbia la bontà di andare a casa», conclude.

Campania. Iannone (FdI): «Bando per «annusa odori», continua lo spreco di risorse di De Luca»

«L’Agenzia regionale per l’Ambiente della Campania ha pubblicato un bando per ingaggiare «annusa odori» – retribuiti 38 euro lordi, per 3 ore di lavoro – che possano aiutare a individuare le cause di ‘misteriosi’ miasmi che da anni rendono l’aria di Giugliano, in provincia di Napoli, irrespirabile. Che dire, siamo al massimo del ridicolo e De Luca continua ad inventarsele tutte pur di buttare i soldi». Così in una nota il senatore di Fratelli d’Italia Antonio Iannone

De Luca, resterò al mio posto ancora molti anni

«Resterò al mio posto ancora per molti anni anche per non far subire alla Campania un nuovo commissariamento che, voglio ricordare, è stato il frutto delle politiche clientelari consumate negli anni che mi hanno preceduto». Lo ha detto ad Avellino il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, che ha poi ricordato che a causa del decennale commissariamento della Sanità imposto alla Campania, «pagheremo fino al 2034 seicento milioni l’anno di interessi per ripianare gli sforamenti». Sulla carenza del personale, De Luca ha sottolineato che «i limiti agli investimenti imposti da governo e ministero della salute fanno riferimento ai tetti di spesa del 2004 e prevedono una percentuale dell’1,4% da non sforare per le assunzioni. Un criterio datato che aggrava la possibilità di avere nuovo personale indispensabile per la sanità territoriale che andrebbe rivisto».

Caldoro: «S. Craxi ha esperienza e competenze»

«Stefania Craxi alla guida della Commissione Esteri del Senato. La persona giusta al posto giusto. Stefania ha esperienza, rapporti e competenza. Complimenti a lei, buon lavoro» è il commento di Stefano Caldoro, già presidente della Regione Campania e responsabile del dipartimento autonomie di Forza Italia, in merito alla nomina della senatrice azzurra.

Leggi anche...

- Advertisement -