lunedì, Gennaio 24, 2022
HomeNotizie di PoliticaLe ultime notizie di politica a Napoli

Le ultime notizie di politica a Napoli

A. Caldoro (FdI): «‘Cialtronata’ è De Luca che offende istituzione che rappresenta»

«Nel consueto monologo del venerdì, il presidente della Regione ha pesantemente offeso il Governo definendo una ‘cialtronata’ il ricorso, vinto, presentato dal governo al Tar contro l’ordinanza di chiusura delle scuole. La ‘cialtronata’ è offendere l’istituzione che si rappresenta e De Luca lo fa ogni giorno trattando i campani non da cittadini ma da suoi sudditi». Lo dichiara Alessandra Caldoro, del direttivo cittadino di Fratelli d’Italia di Napoli.

«La ‘cialtronata’ – prosegue – è mistificare, perché il Governo ha fatto ricorso, ma è stato un decreto del Tar a sospendere l’ordinanza. Il dispositivo del Tar attribuisce pesantissime responsabilità alla gestione dell’emergenza di De Luca. Ma lui, come sempre, utilizza la tattica difensiva dell’attacco. Ma non c’è difesa che tenga, lo scaricabarile è la più grande cialtronata. Ancor più grande nel caso di De Luca, perché il suo partito è al governo e suo figlio è vice capogruppo alla camera del Pd. Cialtronata è non prendere le distanze dalle parole di De Luca, attendiamo reazioni del Partito democratico e del sindaco Manfredi che del Governo si dice estimatore. Noi di Fdi siamo all’opposizione di Draghi, ma siamo campani e non subiremo la ‘cialtronata’ di essere sudditi di De Luca. Siamo patrioti e cittadini italiani», conclude Alessandra Caldoro.

Nappi (Lega): «Ha ragione il Tar, in zona gialla per colpa di De Luca»

«Nella consueta diretta del venerdì, De Luca non perde occasione per attaccare tutto e tutti, ma non spende una sola parola per giustificarsi davanti alle puntuali e precise osservazioni del Tar della Campania, che ha bocciato su tutta la linea la gestione del contrasto alla pandemia. E la prova più schiacciante della sua inadeguatezza è rappresentata dal fatto che ci ha portato a tornare in zona gialla». Lo afferma Severino Nappi, consigliere regionale della Lega in Campania.

Teatro San Carlo, insediato il Cdi. Manfredi: «Cultura è priorità, a lavoro per sostegno pubblico-privato»

Si è insediato stamattina il Consiglio di Indirizzo della Fondazione Teatro di San Carlo. Il presidente del Cdi, il sindaco Gaetano Manfredi, ha evidenziato lo straordinario successo dell’ultima stagione del Massimo con rappresentazioni di valore artistico-culturale che hanno riscosso enormi successi, dando lustro a Napoli in Italia e nel mondo. Con questa consapevolezza, senza penalizzare la progettualità artistica per il 2022, il Consiglio di Indirizzo ha manifestato la ferma volontà di avviare un nuovo confronto con i soci fondatori, le associazioni imprenditoriali e soggetti privati al fine di richiedere lo stanziamento di adeguate risorse nonché una razionalizzazione dei costi di produzione.

«Il Teatro San Carlo rappresenta un’eccellenza mondiale che va ulteriormente valorizzata: la cultura è una priorità per Napoli che deve ritrovare il ruolo centrale che merita nel panorama nazionale ed internazionale. In questo periodo difficile in cui la pandemia ci costringe ancora a rispettare le doverose restrizioni, nella speranza che si possa ritornare presto alla normalità del lavoro e delle relazioni, con voce corale ci poniamo a difesa di questo patrimonio artistico e culturale unico» dice il presidente del Cdi Manfredi al termine del Consiglio di Indirizzo.

A tale scopo il sindaco e l’intero Consiglio hanno stabilito di avviare un percorso di partenariato pubblico-privato volto ad individuare le risorse necessarie al sostegno del Teatro San Carlo: «In tal senso lavoreremo per ottenere il massimo impegno dalle Istituzioni e per sollecitare l’interesse del mondo imprenditoriale che ha a cuore le sorti di un luogo che incarna la nostra identità sociale e culturale. Il nostro impegno è altresì volto alla tutela e alla salvaguardia della più autentica tradizione dei mestieri teatrali e quindi di tutti i lavoratori della Fondazione e alla messa in sicurezza della nuova dotazione organica che prevede la stabilizzazione dei lavoratori precari. Tutto ciò per promuovere lo sviluppo della nostra intera comunità» ha aggiunto Manfredi. Per approfondire gli aspetti di questa progettualità il Consiglio di Indirizzo si è aggiornato ad una successiva seduta convocata per giovedì prossimo 20 gennaio alle ore 9.

Clemente: «Tavoli sicurezza in ogni Municipalità»

L’istituzione dei tavoli di osservazione per la sicurezza urbana in ogni municipalità , in sinergia con la Prefettura di Napoli, è quanto sollecitato questa mattina nell’ambito della riunione della commissione Polizia Locale e Sicurezza Urbana dalla consigliera comunale Alessandra Clemente. «È necessario – dice Clemente – istituire e riprendere il lavoro dei tavoli di osservazione per la sicurezza urbana in tutte le municipalità assieme alla Prefettura di Napoli. Una pratica virtuosa e necessaria per accrescere le azioni di sicurezza urbana in tutti e per tutti i quartieri della città . I tavoli coinvolgono non solo tutte le forze dell’ordine ma anche gli attori istituzionali, culturali, sociali ed educativi di ogni municipalità . Questo, di pari passo con un piano di assunzione a tempo determinato dedicato al nostro corpo e la stabilizzazione degli agenti assunti a tempo determinato, sono azioni prioritarie sulle quali profondere il massimo impegno», conclude la consigliera.

Leggi anche...

- Advertisement -