lunedì, Gennaio 24, 2022
HomeNotizie di PoliticaLe ultime notizie di politica a Napoli

Le ultime notizie di politica a Napoli

Caldoro: «Il M5S è con De Luca ed il Pd ma non ha il coraggio di dirlo»

«Il movimento Cinque Stelle si avvicina a grandi passi alla maggioranza di De Luca. Mantiene il numero legale quando serve e credo che, in tempi rapidissimi, si formalizzerà questo accordo». Risponde così Stefano Caldoro, capo della opposizione di centrodestra in Consiglio regionale, a Tele Vomero alla giornalista che gli chiede dei nuovi equilibri in Regione. Sollecitato dallo studio sull’accordo Pd Cinque Stelle delle amministrative ha aggiunto «la politica perde credibilità quando non è chiara. Qui c’è una ipocrisia vera, i Cinque Stelle hanno fatto un accordo organico con il Pd, il partito di De Luca, da qui a breve si presenteranno insieme anche alle elezioni politiche, come hanno fatto alle amministrative». «In Regione Campania danno una mano alla maggioranza di De Luca ma hanno non hanno il coraggio di dirlo. Hanno fatto una scelta di campo e dovrebbero farlo con chiarezza» conclude.

De Luca: «Con Manfredi sicurezza e lavoro su Pnrr»

«La nuova Giunta comunale del sindaco Manfredi ha competenze per una nuova stagione di sicurezza e rispetto delle regole, del rispetto reciproco, in un’epoca che chi pensa di venire a fare pressioni per determinare scelte meglio che cambi idea». Lo ha detto il governatore della Campania, Vincenzo De Luca, parlando ai 250 assunti dal Comune di Napoli dopo il concorso lanciato tre anni fa dalla Regione. De Luca ha parlato dei piani della città a partire dal Pnrr: «I Comuni hanno responsabilità importanti e scadenze rigorose, l’Italia ha avuto 25 miliardi di euro ma se per marzo non completiamo le riforme e gli impegni cronologici questi soldi li perdiamo, per questo dobbiamo correre. Ora abbiamo l’opportunità straordinaria e mi auguro che non ci facciamo male con questa quarta ondata di epidemia, perché ricordiamoci anche che se precipita il contagio si chiude tutto».

De Luca ha parlato anche del lavoro del Comune di Napoli con il governo per sostenere, insieme con i parlamentari, l’uscita dal forte debito dell’ente: «Il Comune ha problemi di bilancio, il governo dà una mano ma non dieci mani e noi saremo credibili nella contrattazione nazionale, presentandoci con un volto attivo e non parassitario. In questo sarà decisivo il vostro impegno per sostenere il sindaco che va a Roma, e anche noi siamo pronti a dare una mano, ma voi date una mano nella contrattazione nazionale».

Il prefetto Palomba: «Con collaborazione tutti risultati positivi»

«Sono convinto, visto come stiamo lavorando anche con l’amministrazione comunale, e avendo trovato un ottimo rapporto con le forze dell’ordine, che si possano raggiungere risultati positivi». Lo ha detto il nuovo prefetto di Napoli, Claudio Palomba, a poche settimane dal suo insediamento, in merito al futuro della città. «È una città che presenta le sue criticità – ha aggiunto – ma ci auguriamo tutti che possano essere affrontate con una collaborazione istituzionale di tutte le forze in campo»

Ciarambino: «Leonardo, misure per ridurre la cig e rilanciare gli stabilimenti della Campania»

«Il numero dei lavoratori degli stabilimenti Leonardo di Pomigliano d’Arco e Nola che dovrebbero finire in regime di cassa integrazione potrebbe essere eccessivamente elevato rispetto all’attuale contrazione del volume d’affari, per questo abbiamo chiesto all’azienda chiarimenti sui numeri. È un dato oggettivo che il comparto aerospaziale, a livello mondiale, abbia subito duramente gli effetti della crisi pandemica e che ad oggi le commesse e gli annunciati investimenti non riescano a coprire il fabbisogno attuale di lavoro della Divisione Aerostrutture di Leonardo. Ma dobbiamo evitare con ogni mezzo che si incida in maniera così drastica sul reddito di migliaia di famiglie di altrettanti lavoratori che, per le loro competenze, sono il vero motore di un comparto che rappresenta un’eccellenza per la Campania e il Paese». Così la vicepresidente del Consiglio regionale della Campania Valeria Ciarambino.

«Come Movimento 5 Stelle ad ogni livello istituzionale, dai consiglieri comunali ai parlamentari del territorio fino ai nostri esponenti di Governo, siamo in contatto col management di Leonardo, per individuare un percorso che consenta di salvaguardare i lavoratori, riducendo la cassa integrazione allo stretto necessario. Al contempo – conclude Ciarambino – abbiamo il dovere di tutelare e rilanciare il settore dell’aerospazio, garantendo investimenti che consentano ai siti produttivi della Campania di guardare al futuro e di metterci alle spalle questa fase critica il più rapidamente possibile».

Leggi anche...

- Advertisement -