lunedì, Gennaio 24, 2022
HomeNotizie di PoliticaLe ultime notizie di politica a Napoli

Le ultime notizie di politica a Napoli

Ordinanza per regolamentare la pedonalizzazione di via San Gregorio Armeno

Il sindaco di Napoli, Gaetano Manfredi ha firmato l’ordinanza che regolamento la pedonalizzazione di via San Gregorio Armeno, la strada degli artigiani dei pastori presepiali. Il provvedimento istituisce il senso unico pedonale in via San Gregorio Armeno – dall’intersezione con via San Biagio dei Librai/vico Figurari, in direzione Piazza San Gaetano – nei seguenti giorni: sabato 4 e domenica 5 dicembre 2021, dalle 9 alle 21 – martedì 7 e mercoledì 8 dicembre 2021, dalle 9 alle 21; venerdì 10, sabato 11 e domenica 12 dicembre 2021, dalle 9 alle 21; da sabato 18 a giovedì 23 dicembre 2021, dalle 9 alle 21; venerdì 24 dicembre 2021, dalle 9 alle 15.

«Il dispositivo di regolamentazione dei flussi pedonali a senso unico – informa il Comune – verrà concretamente attuato, su coordinamento dell’Ufficiale della Polizia Municipale comandato dalla Unità Operativa S. Lorenzo per il Comando Generale della Polizia Locale in servizio nei Decumani, con la collaborazione del personale del Servizio Polizia Locale e del Servizio Protezione Civile e con i Volontari delle Associazioni di Protezione Civile riconosciute». Se ci saranno condizioni di criticità – rende noto il Comune – per un eccessivo concentramento di persone all’intersezione fra via San Biagio dei Librai e via San Gregorio Armeno, la Polizia Municipale disporrà l’interdizione temporanea dei flussi pedonali in corrispondenza dell’intersezione piazzetta Nilo/San Biagio dei Librai e dell’intersezione via Duomo/via San Biagio dei Librai.

Manfredi: «No Capodanno in piazza? Pensiamo a Natale»

«Per adesso, prima di arrivare a Capodanno, ci stiamo preoccupando di Natale e di come ridurre l’effetto degli aperitivi del 24 dicembre, altro grande rito di massa dei nostri giovani». Risponde così il sindaco di Napoli, Gaetano Manfredi, ospite di Tagadà su La7, a chi gli chiedeva un commento sulle parole del presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, secondo il quale sarebbero da evitare i festeggiamenti in piazza per il Capodanno. «Cercheremo di coniugare la voglia di festeggiare da parte dei giovani anche con le condizioni di sicurezza che devono essere garantite. Poi vedremo», ha aggiunto l’ex ministro. «Oggi abbiamo un gran numero di turisti. Oggi abbiamo fatto un lungo Comitato per l’ordine e la sicurezza in Prefettura – ha raccontato – proprio per cercare di fare in modo che ci sia un controllo sull’uso delle mascherine e si riducano gli assembramenti laddove è possibile. È chiaro che noi valuteremo gli andamenti giorno per giorno, considerato l’andamento del contagio».

Pnrr, Melillo: «Errori condizioneranno futuro della città e Paese»

«Cresce la consapevolezza che errori compiuti in questa fase condizioneranno il futuro della città e del Paese e daranno spazio a trasformazioni criminali non dissimili per rilevanza e pericolosità a quelli originati nell’intera gestione del post terremoto». Lo ha detto il procuratore della Repubblica di Napoli, Giovanni Melillo, affrontando il tema dei fondi del Pnrr nel corso del suo intervento al convegno «Città e camorra – Napoli e la questione criminalità» all’Università Federico II. «Compiere errori – ha aggiunto – sarebbe disastroso per la sorte delle promesse costituzionali di eguaglianza e progresso e per i destini europei».

De Luca: «Se situazione resta questa Campania regge»

«Se la situazione resta questa, reggiamo ma per reggere dobbiamo essere rigorosi, qui più che in altre regioni d’Italia». Così il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, in diretta Fb. «Ieri i positivi erano 900, tasso di contagiosità del 5.7%, sempre ieri 28mila vaccinazioni, c’è una ripresa delle vaccinazioni – spiega – gran parte dei 900 positivi sono asintomatici, altri lievi sintomi, soltanto i non vaccinati hanno problemi seri»

Leggi anche...

- Advertisement -