Il boss del narcotraffico, Raffaele Imperiale

Le immagini recuperate dal telefono cellulare (un criptofonino) di Richard Riquelme Vega

Il criptofonino utilizzato dal narcos cileno Richard Riquelme Vega detto Rico (a processo ad Amsterdam), è stato decodificato, e dalla memoria sono spuntate mail indirizzate al narcos stabiese Raffaele Imperiale. Non solo, secondo quanto emerge dai riscontri della magistratura olandese, Imperiale sarebbe stato immortalato insieme a trafficanti cileni sia in foto, che in video, recuperati dal cellulare di Rico il cileno.

Questo proverebbe che Lello ’o cumpagno (questo l’alias di Imperiale) è in affari con i potenti trafficanti del Sudamerica. Raffaele Imperiale è tra i tre ricercati dalla Procura Antimafia di Napoli, e conduce la sua latitanza a Dubai. La notizia relativa al materiale recuperato dagli inquirenti olandesi è stata riportata dal quotidiano Metropolis, nell’articolo a firma di Tiziano Valle.

ad
Riproduzione Riservata