Raffaele Cutolo e Immacolata Iacone
Raffaele Cutolo e la moglie Immacolata Iacone

L’allarme di Immacolata Iacone, nella cella del boss 78enne una sedia a rotelle e un materasso ad acqua

A lanciare di nuovo l’allarme per le gravi condizioni di salute di Raffaele Cutolo (78enne, recluso a Parma al 41 bis) è ancora una volta, la moglie del camorrista di Ottaviano, Immacolata Iacone. Secondo quanto si apprende, Cutolo, afflitto da numerose patologie, dal prossimo mese di agosto rischierebbe di restare senza assistenza in carcere, poiché il contratto previsto scadrà. Il boss di Ottaviano, si troverebbe in una cella, in cui c’è una sedie a rotelle e un materasso ad acqua, e sarebbe impossibilitato a muoversi. «Cosa accadrà a mio marito? Resterà da solo in una cella con delle piaghe, oppure allettato?», racconta Iacone. Il suo racconto è contenuto in «Storie e testimonianze in diretta dalla fossa dei sepolti vivi», della rivista giuridica «Giurisprudenza Penale», ed è stata riportata dal quotidiano locale Metropolis.