giovedì, Maggio 26, 2022
HomeCulturaLa leggenda dei 4 colli di Napoli: Poggioreale, Vomero, San Martino e...

La leggenda dei 4 colli di Napoli: Poggioreale, Vomero, San Martino e Capodimonte

La storia di quattro giovani fratelli, legati da un autentico e profondo legame, tramandata dall’abile penna di Matilde Serao.

di Anna Pavarese

Un beffardo destino e la forza dell’amore eterno hanno dato origine ad una meravigliosa leggenda, tramandata dall’abile penna di Matilde Serao. È la storia di quattro giovani fratelli, legati da un autentico e profondo legame, aventi ognuno una spiccata bontà d’animo. L’amore fraterno, però, era destinato a naufragare, stravolto da un sentimento ardente verso una bellissima fanciulla.

Ebbero in sorte la crudele condanna di innamorarsi della stessa donna ma nessuno di essi, ella, volle amare. Un inevitabile scontro sarebbe sorto e altrettanto sangue fratricida sarebbe stato versato, se la giovane non avesse deciso di fuggire per sempre, gettando nello sconforto i suoi pretendenti. Disperati per la fuga, i giovani decisero di aspettarla, ma la loro attesa fu vana, ella non fece mai ritorno. Migliaia d’anni trascorsero inesorabilmente, nella speranza di un’apparizione della donna amata, ma il caso li tramutò in colli fioriti che portano il loro nome: Poggioreale, Vomero, San Martino e Capodimonte. Quel destino che li ha separati in vita, li ha uniti eternamente, segnati da un sentimento viscerale che trascende ogni logica del tempo.

Leggi anche...

- Advertisement -