In precedenza il murales in cui è rappresentato era stato coperto dalla vernice bianca  

I familiari di Luigi Caiafa, il giovane ucciso nel corso di un tentativo di rapina, hanno ottenuto dall’autorità giudiziaria di rimuovere personalmente l’altarino allestito per ricordare il ragazzo. Poco prima la Polizia Municipale e l’Asia hanno ricoperto con vernice bianca il murales con il disegno del ragazzo.

I vigili del fuoco, inoltre, hanno rimosso anche una serie di paletti sistemati abusivamente tra via Sedil Capuano e via dei Tribunali.

ad

Tutte le operazioni sono state compiute sotto il controllo di pattuglie dei carabinieri, della Polizia di Stato e della Guardia di Finanza.

Riproduzione Riservata