I boss dell'Alleanza di Secondigliano e cognati, Edoardo Contini e Patrizio Bosti

Mala del Vasto-Arenaccia: sotto la lente dell’Antimafia le nozze tra il figlio del capofamiglia Patrizio Bosti e del ras Salvatore Botta

Secondo l’ultima relazione semestrale della Dia, i rapporti tra due cosche, i Bosti e i Botta del Vasto-Arenaccia, (per gli inquirenti) entrambe confluenti nel clan Contini, sono stati cementati da un matrimonio. Quello che ha unito il figlio del capofamiglia Patrizio Bosti, alla figlia del ras Salvatore Botta. Dunque, ancora più stretti i rapporti tra i due gruppi. Che, lo ribadiamo, possono essere considerati una costola dei Contini, che a loro volta fanno parte dell’Alleanza di Secondigliano. Anche relativamente a detta confederazione, c’è da dire che le tre sorelle Aieta hanno sposato rispettivamente i boss Edoardo Contini, Francesco Mallardo e il già citato Patrizio Bosti. La circostanza è stata riportata da Il Roma, nell’articolo a firma di Luigi Sannino.