lunedì, Dicembre 6, 2021
HomeNotizie di CronacaLa Corte di Cassazione conferma la stangata al clan Contini

La Corte di Cassazione conferma la stangata al clan Contini

Non accettati i ricorsi contro le condanne inflitte in secondo grado, alla sbarra anche i vertici della cosca di Vasto-Arenaccia

Arriva la conferma in Corte di Cassazione per appartenenti al sodalizio criminale dei Contini, cosca attiva nella zona di Vasto-Arenaccia. I giudici non hanno accettato il ricorso dei 27 imputati, e condanne confermate rispetto a quanto inflitto in secondo grado. Nel novembre del 2019, i magistrati di Appello avevano riformulato, tra gli altri, i verdetti a carico di: Ettore Bosti (classe 1979), 12 anni di reclusione; Anna Aieta, 10 anni; Salvatore Botta, 26 anni in continuazione. Nella tarda serata di ieri, sono dunque diventate definitive le condanne per gli imputati, legati, a vario titolo al clan Contini. Annullate, con rinvio, solo alcune confische di beni che avevano riguardato le persone finite alla sbarra. La notizia della sentenza della Cassazione, è stata riportata dal quotidiano Il Roma.

Leggi anche...

- Advertisement -