sabato, Dicembre 3, 2022
HomeNotizie di PoliticaLa Bismuto abbandona la chat «segreta»

La Bismuto abbandona la chat «segreta»

La caccia alla spia ha movimentato la giornata degli arancioni, ieri. Nella chat segreta – che poi tanto segreta non è, come abbiamo visto – del gruppo «deMa», tutti hanno provato a dare un nome e un volto agli anonimi delatori che informerebbero i giornalisti delle discussioni e delle spaccature (leggi l’articolo di ieri sul vaffa della consigliera Laura Bismuto) tra i guardiani della rivoluzione.

Laura Bismuto e Luigi de Magistris
Laura Bismuto e Luigi de Magistris

Un giochetto che ha visto partecipare giovani e anziani, uomini e donne, simpatizzanti della prima ora e ultimi arrivati; alle prese – ciascuno – con una ipotesi, con un identikit, con un indizio.

LA DECISIONE DI LADY DE MAGISTRIS SULLA CHAT:
DA OGGI SOLO PER COMUNICAZIONI DI SERVIZIO

L’esito di queste lunghe, e un po’ noiose, indagini informatiche è duplice: da un lato si registra l’abbandono della consigliera Bismuto dalla chat segreta di «deMa»; e dall’altro è stato deciso, ad opera dei moderatori e di lady de Magistris, Maria Teresa Dolce alias Greta Fiore, di utilizzare la chat «deMa» solo per le comunicazioni di servizio. Niente più confronti, dunque. Niente più discussioni sulla linea politica dell’Amministrazione e del movimento di Giggino.

Articoli Correlati

- Advertisement -