Gli esperti stanno ricostruendo la vicenda della balena morta nel Porto di Sorrento

I ricercatori del Cert (Cetacean stranding Emergency Response Team), che rappresenta il coordinamento centrale riconosciuto a livello ministeriale nei casi di interventi su grossi cetacei, fanno sapere con un aggiornamento sui canali Facebook che «nel porto di Sorrento l’animale trovato sul fondo è molto più grande rispetto a quello visto ieri sera. È possibile si tratti di due esemplari diversi, come suggeriscono anche le ferite sul rostro e lo stato di conservazione».

Lunedì o martedì prossimo verranno effettuate indagini post-mortem per chiarire la vicenda. Un’ipotesi che circola è che il mammifero ripreso nel video ieri mentre si dimenava sulla banchina del porto di Sorrento sia un cucciolo, forse proprio figlio dell’esemplare più grande trovato morto stamane e che proprio a causa della morte del genitore, forse una femmina, abbia avuto una reazione irrazionale.

ad
Riproduzione Riservata