venerdì, Ottobre 7, 2022
HomeNotizie di CronacaGuerra dei rifiuti a Ischia: trasgressori messi alla gogna su Facebook

Guerra dei rifiuti a Ischia: trasgressori messi alla gogna su Facebook

Guerra al sacchetto selvaggio a Ischia (Napoli), con multe e telecamere per immortalare i trasgressori. E’ stato lo stesso sindaco di Ischia, Vincenzo Ferrandino, con un post su Facebook a rendere nota l’iniziativa adottata nei giorni scorsi. “Beccati!” esordisce cosi’ il sindaco che poi aggiunge: “In queste ore le telecamere mimetiche stanno scattando numerose foto immortalando ignari trasgressori intenti a liberarsi della propria immondizia, in orari e con modalita’ non rispettose delle ordinanze vigenti in materia”.

A corredo del suo intervento il sindaco ha pubblicato alcune foto offuscando il volto delle persone fotografate. “E’ incredibile – aggiunge il sindaco – la disinvoltura con la quale, persone abituate a lamentarsi della scarsa igiene urbana o della carenza di decoro, si prodighino nel conferire alla carlona i propri rifiuti”. Numerose le contestazioni. E’ lo stesso sindaco a dare i numeri dell’operazione: “In pochi giorni sono stati elevati piu’ di 60 verbali. E’ inutile ribadire che si tratta di molti nostri concittadini, talvolta anche opinion maker sui social” conclude il sindaco.

Ferragosto a Ischia, vietati i falò sulle spiagge

Vietati bivacchi e falò sulle spiagge del comune di Ischia a Ferragosto. Lo stabilisce un’ordinanza firmata dal sindaco di Ischia, Vincenzo Ferrandino. L’ordinanza vieta qualsiasi forma di bivacco, campeggio, accensione di fuochi e falò su tutti gli arenili nel territorio comunale dalle ore 20 del 14 agosto alle ore 6 del 15 agosto. Gli eventuali trasgressori saranno soggetti al pagamento di sanzioni amministrative dai 25 ai 500 euro. “Una misura necessaria -spiega Ferrandino- al fine di prevenire e contrastare comportamenti che creano rischi per la tranquillità delle persone che hanno deciso di trascorrere le loro vacanze a Ischia”. 

Articoli Correlati

- Advertisement -