domenica, Settembre 25, 2022
HomeVideoInsegnanti contro Rita De Crescenzo, lei si difende: «Non è colpa mia...

Insegnanti contro Rita De Crescenzo, lei si difende: «Non è colpa mia se gli studenti…»

La tiktoker napoletana questa volta finisce nell’occhio del ciclone per i continui interventi nelle sue dirette di studenti che scelgono di parlare con lei invece di seguire le lezioni.

Dirette Rita De Crescenzo con studenti | Rita De Crescenzo è ormai, grazie a TikTok, un fenomeno social conosciuto ben oltre i confini napoletani e campani. La sua intervista nel corso del programma “Fuori dal coro”, condotto da Mario Giordano su Rete 4 ha contribuito a far aumentare la fama della tiktoker partenopea. Sebbene, forse, non proprio nella direzione migliore. Considerato che, nel corso del programma, sono stati ricordati anche alcuni episodi del passato della De Crescenzo, definita persino “La regina dell’illegalità” dal conduttore.

Ma sta di fatto che, soprattutto i più giovani l’hanno eletta a loro beniamina. Già in passato vi avevamo mostrato come una piccola studentessa, invece di andare a scuola, aveva preferito recarsi, per giunta accompagnata, a casa della donna, appunto, in orario scolastico, solo per conoscerla e portarle un regalo. Nell’ultimo periodo, però, la situazione è andata ben oltre tutto ciò, con gli studenti che scelgono di andare in diretta da scuola con Rita De Crescenzo, intervenendo direttamente dalle rispettive classi. Non sono pochi i video di docenti che scoprono cosa sta accadendo e, nonostante il tentativo della donna di parlare con loro, interrompono bruscamente la diretta.

Finita nell’occhio del ciclone anche per questo, però, durante una delle sue dirette TikTok Rita De Crescenzo ha voluto difendersi, scaricando la colpa proprio sugli insegnanti. “Ma cosa fate a scuola voi maestri? Fate studiare i ragazzi. Fate posare loro i telefoni. Io non voglio avere colpa e responsabilità”.

“Io – ha proseguito – clicco e accetto nel corso della diretta. Ma cosa ne so che i ragazzi si trovano a scuola in quel momento? Non è colpa mia. Vi prego. Io voglio bene a tutti i ragazzi che si trovano a scuola. Non fatemi piangere”. Ha concluso la tiktoker napoletana, ancora una volta attaccata per i suoi comportamenti.

Articoli Correlati

- Advertisement -