venerdì, Maggio 20, 2022
HomeNotizie di CronacaInfiltrazioni camorristiche, sciolto per la quarta volta il Comune di Marano

Infiltrazioni camorristiche, sciolto per la quarta volta il Comune di Marano

Il provvedimento, nell’aria da giorni, è stato confermato dal Consiglio dei Ministri: la gestione dell’Ente affidata a una commissione prefettizia.

Per la quarta volta, la seconda in pochi anni, è stato deliberato, da parte del Consiglio dei Ministri, nella riunione di ieri, lo scioglimento del Consiglio comunale di Marano di Napoli, ai sensi dell’art. 143 del D. Lgs 267/2000. La decisione arriva in conseguenza di fenomeni di infiltrazione e condizionamento di tipo mafioso. La conferma del provvedimento, da giorni nell’aria, arriva da una nota della Prefettura di Napoli.

Il Prefetto di Napoli, Marco Valentini, in attesa del perfezionamento dell’iter procedurale del decreto di scioglimento del Presidente della Repubblica, ha disposto, in via cautelare, la sospensione del sindaco, del Consiglio e della Giunta comunale di Marano di Napoli, affidando la gestione dell’Ente ad una commissione prefettizia composta dalla dottoressa Gerardina Basilicata, dal dottor Giuseppe Garramone e dal dottor Valentino Antonetti.

Leggi anche...

- Advertisement -