Paziente picchia a sangue medici Ospedale Pellegrini
Un infermiere aggredito da un paziente

Ieri pomeriggio gli agenti della Polizia di Stato del Commissariato Arenella hanno arrestato Gionata Lombardi, 38enne con precedenti, per il reato di lesioni personali ai danni di un infermiere in servizio presso ASL 1, operatore del 118, aggredito ieri mattina. Infatti, l’infermiere, mentre espletava servizio al 118 è stato aggredito e colpito al volto prima con un casco e successivamente con una testata da Lombardi, coinvolto in un incidente stradale a seguito del quale veniva soccorso dall’infermiere che ha poi aggredito.

ad

Al pronto soccorso sono arrivati i poliziotti, che, dopo i primi accertamenti, ascoltato il malcapitato infermiere, hanno bloccato l’aggressore, in quel momento insieme alla moglie, presente anche lui al pronto soccorso per farsi medicare. Durante il controllo, all’interno della tasca del borsello dell’uomo, è stato trovato 1,08 grammi di marijuana mentre nella sua abitazione 0,37 grammi della stessa sostanza. L’infermiere ha riportato, a seguito dell’aggressione, trauma cranico e frattura al naso, guaribile in 25 giorni. Lombardi è stato arrestato e sottoposto, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, agli arresti domiciliari, in attesa di essere giudicato con rito per direttissima nella giornata di oggi.

Riproduzione Riservata