Erramatti Mangayamma, una donna di 74 anni, moglie di Raja Rao, 80, ha dato alla luce oggi due gemelline con un parto cesareo, nell’ospedale di Ahalya, a Kothapet, nello Stato dell’Andhra Pradesh. L’agenzia di stampa Ians scrive che Erramatti, che si era sottoposta a un trattamento di inseminazione artificiale, è l’indiana più anziana divenuta madre, dopo Daljinder Kaur che, nel 2016, partorì un bambino all’età di 70 anni, in Punjab.

ad

 

La donna e il marito, un agricoltore, vivono nel villaggio di Nelaparthipadu, nel distretto di Godavari, e sono sposati dal 1962: non hanno avuto figli, ma quando la donna ha saputo che una vicina di casa aveva avuto un figlio a 55 anni con la fecondazione in vitro, ha deciso di tentare la sorte e si è rivolta alla struttura ospedaliera. Il direttore dell’istituto, il dottor Sanakayyala Umashankar, ha detto che i medici all’inizio avevano avuto perplessità sull’età della futura mamma, ma hanno deciso di accontentarla per le sue ottime condizioni generali di salute.

Dopo il cesareo, la ‘mamma-nonna’ è stata trasferita in una unità di cure intensive, per precauzione, hanno detto i medici che hanno aggiunto: “La signora non potrà allattare, ma le procureremo tutto il latte necessario dalla banca del latte”.

 

Riproduzione Riservata