L'ospedale San Giuliano, nel riquadro Anna Politelli

La 55enne ha battuto la testa contro una trave in legno di una struttura ludica a Villaricca

Non ce l’ha fatta Anna Politelli, la 55enne è morta in seguito a un incidente occorsogli mentre si trovava all’interno della villa comunale di Villaricca. Si è spenta dopo sei giorni, era ricoverata in coma farmacologico all’ospedale San Giuliano di Giuliano. La prognosi è rimasta sempre riservata, fino all’epilogo tragico. Secondo la ricostruzione dei fatti da parte degli inquirenti, Anna si trovava al parco insieme al marito, c’erano andati per far passare qualche ora all’aria aperta al nipotino di 19 mesi. Proprio mentre stava correndo per raggiungere il bimbo, la donna è salita su una struttura ludica, ma ha battuto la testa contro una trave in legno, perdendo conoscenza e cadendo. Immediato il trasporto in ospedale, a Giugliano, ma per la donna, dopo sei giorni di ricovero, non c’è stato nulla da fare. L’area in cui si è registrato l’incidente è stata sequestrata dalla polizia municipale su mandato della Procura di Napoli Nord.

Riproduzione Riservata