di Giancarlo Tommasone

La famiglia Giuliano ha avuto il controllo del rione Forcella per circa un ventennio, dagli anni Ottanta fino all’inizio del nuovo millennio, quando, scompaginata dagli arresti e dai pentimenti (tra cui quello dell’ex capoclan Luigi, meglio conosciuto come ’o rre) e ridimensionata nel corso delle faide di camorra, l’organizzazione criminale, ha smesso di esercitare il suo potere e la sua forza.

Il potere dei Giuliano
esercitato
anche ostentando
la frequentazione
con Diego Armando Maradona

Potere che si manifestava anche ostentando frequentazioni con personaggi famosi, e a quei tempi, non c’era a Napoli (e forse al mondo), nessuno più famoso di Diego Armando Maradona. Lo scatto del Pibe de Oro nella vasca a forma di conchiglia insieme all’allora latitante Carmine Giuliano, fu trovato nella casa di quest’ultimo, a febbraio del 1987.

Maradona Giuliano
I fratelli Giuliano con Diego Armando Maradona

A recuperare quella foto che ha praticamente fatto il giro del mondo, fu – come ha raccontato a Stylo24 Giuseppe Fiore. All’epoca, Fiore era alla guida della Sezione Catturandi della Squadra Mobile.

Il racconto del ritrovamento
della «foto nella vasca»

La foto «era in bella mostra, naturalmente, tutt’altro che nascosta, e la trovammo durante una delle diverse operazioni imbastite per catturare i latitanti della famiglia Giuliano». La redazione di Stylo24 è entrata in possesso di altre due foto, che mostrano Maradona insieme a esponenti della famiglia malavitosa di Forcella.

Una premessa: pubblichiamo gli scatti per mero dovere di cronaca, e perché rappresentano una testimonianza storica di una frequentazione, che – va detto – è stata analizzata e vagliata dagli inquirenti, ma che non ha portato mai a conseguenze di natura penale per il campione argentino.

La prima foto che proponiamo, sarebbe stata scattata la stessa sera di quando fu fatta quella nella vasca a forma di conchiglia; lo deduciamo dall’abbigliamento identico che indossano alcune delle persone ritratte. Partendo da sinistra, ci sono Raffaele Giuliano, Carmine Giuliano, Diego Armando Maradona e Ciro Giuliano, detto ’o barone. La seconda foto, invece, è stata scattata in occasione di un banchetto per una cerimonia, organizzato dalla famiglia di Forcella. El Pibe de Oro è seduto, e poggia il braccio sulle spalle di un bimbo. Al tavolo, insieme a Maradona, c’è anche Giuseppe Giuliano, ucciso a luglio del 1998 (nell’ambito della prima faida di Forcella). Giuseppe è intento a liberare dalla carta stagnola una bottiglia di champagne; alle sue spalle, in piedi, Luigi Giuliano. Entrambi sono fratelli di Pio Vittorio, vale a dire il capostipite della famiglia, tra i maggiori contrabbandieri di sigarette a Napoli, e padre dell’ex boss Luigi, alias Lovigino ’o rre.