Tra gli indagati anche i magistrati Nocera e D’Onofrio

L’inchiesta è quella per corruzione e concussione, ed è condotta parallelamente dalla Procura di Roma e da quella di Napoli, che si occupano di due filoni separati, ma convergenti. Come riporta l’edizione odierna de Il Mattino, gli inquirenti hanno acceso i riflettori su un altro 007. Si tratta di un superiore dell’ufficiale della Finanza, Gabriele Cesarano, che è stato ascoltato dai magistrati nei giorni scorsi, dopo essere finito sotto inchiesta con l’ipotesi di reato di corruzione. Le verifiche dei pm sono orientate a fare luce su come sia avvenuta la compravendita di un gommone del valore di 40mila euro e appunto acquistato dal superiore di Cesarano, argomentano gli inquirenti, per il tramite di quest’ultimo.  Nell’inchiesta in oggetto risultano indagati anche i magistrati Andrea Nocera e Vincenzo D’Onofrio e gli imprenditori armatoriali Salvatore Lauro e Salvatore Di Leva.

Comments are closed.